Constatazione H

Il WWF si è detto intransigente a riguardo delle deroghe ed attività permesse nelle zone centrali del Parc Adula (vedi dichiarazione).

A rigor di logica, ottemperando più deroghe e attività “lecite” nelle zone nucleo del PNL, la sezione ticinese del WWF dovrebbe prender allo stesso modo una posizione scettica definendo non credibile e di scarso potere di salvaguardia il progetto PNL, come fatto per il Parc Adula.

Il parco locarnese raggiunge certamente i criteri di perplessità per esprimere suddetta critica, in quanto non raggiunge diversi requisiti fondamentali secondo la Opar e contiene troppe deroghe che ne snaturano l’essenza di protezione totale delle zone interdette alla presenza umana, quali la densa rete di sentieri, le zone di sosta, i rifugi, le aree di arrampicata, la possibilità di portare animali al guinzaglio, la regolamentazione del cinghiale, l’ampiezza delle zone nucleo troppo piccola, eccetera.

– Domanda H1: perché il WWF ad oggi (19 dicembre 2017) non si è ancora espresso a riguardo della stessa problematica sollevata invece per il Parc Adula?

– Domanda H2: forse e anche in questo caso perché il PNL rappresenta l’ultima possibilità per la creazione di un nuovo parco nazionale in Svizzera e quindi si vogliono evitare prese di posizione critiche?

– Domanda H3: nella malaugurata ipotesi che il PNL passi in votazione popolare, chi ci garantirà che la vigente ordinanza federale non sarà modificata su impulso del WWF per rendere ancora più restrittive le caratteristiche delle zone centrali?

Anche in questo caso siamo di fronte ad un’organizzazione che non desidera altro che difendere i propri interessi ideologici senza curarsi minimamente della presenza umana nel territorio del parco, specie nelle zone nucleo.

Evitiamo di precluderci i basilari diritti fondamentali che stanno alla base della nostra esperienza libera e armoniosa nella natura, ciò che rappresenta anche un solido fatto di crescita per le nuove generazioni. Rimandiamo al mittente l’artificiale idea di racchiudere il bosco in una scatola per farlo scoprire a chi lo stesso lo vede solo in cartolina.